Galleria del cantico

Nel 1964, dall'intuizione di p. Giulio Mancini, nasce a San Damiano la "Galleria del Cantico", uno spazio espositivo in cui celebrare il testo primario della letteratura italiana. L'obiettivo era e resta decisamente ambizioso: trasmettere l'entusiasmo di san Francesco per "l'Altissimo, onnipotente, bon Signore" attraverso il linguaggio dell'arte, in particolare la grafica, la pittura e la scultura.  
La base della collezione è costituita da una serie di incisioni originali ispirate al "Cantico". Sono opera di un gruppo di maestri umbri, tutti discepoli di p. Diego Donati, un frate minore che - dagli anni '50 fino agli anni '90 - ha rappresentato un punto di riferimento per tanti giovani artisti impegnati a scoprire i segreti della xilografia.
Nel corso degli anni, non solo pittori e scultori di fama internazionale (come Piero Casentini, Gino Covili e Giorgio Longhin), ma anche autori emergenti, hanno offerto il loro contributo per arricchire la "Galleria del Cantico" e proporre nuove interpretazioni del perenne messaggio francescano.
La Sala, dopo un recente, radicale intervento di restyling, si presenta come uno spazio di arte e di fede; qui ogni pellegrino potrà riscoprire il canto di bellezza, umanità e fraternità elevato a Dio da Francesco: "Laudato sì mi' Signore cum tucte le tue creature...".

L'orario di apertura della Galleria è lo stesso del Santuario.
L'ingresso è gratuito.

 





All'interno della Galleria del Cantico è possibile acquistare libri su S. Francesco e S. Chiara d'Assisi, la pergamena del Cantico delle Creature e tutta una serie di testi per bambini sulla storia di Francesco e Chiara e i fioretti.

Gli stessi testi sono acquistabili online, scegliere sotto il testo desiderato..

Nel sito delle Edizioni Porziuncola è possibile scegliere gli stessi testi, oltre che in italiano, anche in Spagnolo, Portoghese, Francesce e Tedesco.

San Francesco



Santa Chiara



Bambini



Guide e itinerari